Come acquisire più autostima e vincere l’insicurezza

Ben ritrovato, oppure benvenuto nel blog. Oggi come da titolo voglio aiutare te che hai perso la stima di te stesso e tendi a sminuire le tue capacità.

Hai perso per un motivo o per un altro stima in te? Pensi di essere un totale fallimento?

Partiamo da un presupposto principe: tu sei condizionato dal mondo che ti circonda.

Meno autostima hai più sei una persona condizionata da chi ti sta intorno, questa è una certezza.

Ti senti inadatto? Senti di essere un fallito?

La mia domanda è: perchè?

Te lo dico io, tu vuoi essere a tutti i costi quello che le altre persone si aspettano da te, vuoi essere come la società ti dice di essere.

Come ti ho già spiegato in questo articolo la società non ci appartiene, è solo un costrutto che impone l’infelicità delle persone. La tua autostima è condizionata da un costrutto che impone la tua infelicità.

Se ti credi un fallito perchè non porti a casa i soldi per mantenere la tua famiglia, o non hai dato esami all’università, o semplicemente non hai relazioni sociali e sentimentali, non devi preoccuparti, quelle cose non servono per la tua felicità.

Cosa? Ma che stai dicendo? Per essere felice devo essere povero, ignorante e pure solo?

No, non è così. Ti sto dicendo che devi lasciarti andare, non sono quelle le cose importanti e devi imparare a smettere di servire cento padroni in modo da sentirti adatto al mondo in cui vivi e avere stima in te stesso.

Vediamo adesso alcune possibili cause della tua mancanza di autostima.

 

1) Relazioni sociali e sentimentali

Questo è il dramma di ogni liceale un po’ “sfigatello” con pochi o nessun amico, che non ha visto una ragazza mai nella sua vita oppure solo di rado.

Tu che stai leggendo puoi trovarti in questa situazione: vedi le persone intorno a te che ridono e scherzano in compagnia, oppure flirtano con un ragazzo o una ragazza.

Vedi per esempio tua cugina che è anche più bruttina di te che ha trovato un ragazzo bellissimo (stessa cosa per i maschi).

Tu invece rimani da solo a fare i conti con te stesso, a farti mille domande sul perchè non sei come loro, sul perchè tu sia da solo la maggior parte del tempo.

Le cause possono essere svariate, ma di una cosa sono sicuro: rimuginarci su non cambierà le cose, accrescerà solo la tua insicurezza nel relazionarti.

Devi cercare di capire che non è nelle compagnie o nei rapporti sentimentali che troverai la sicurezza e la felicità, infatti sono parecchie le persone circondate di amici e con tante relazioni sentimentali alle spalle che sono infelici e depressi.

Mi viene in mente sempre l’esempio di Jim Carrey che soffriva della più nera delle depressioni che sfornava film uno più bello dell’altro ed era uno dei comici più di spicco nel nuovo continente.

Quello che voglio dirti è che per trovarti a tuo agio e bene con gli altri devi prima trovare la pace con te stesso ed eliminare l’insicurezza e l’angoscia.

Ricordati poi che più desideri una relazione e la vuoi ottenere a ogni costo più questa relazione sarà insoddisfacente.

Ho amici che pur di non stare soli si sono trovati ragazze che li hanno fatti soffrire.

Se ti impegni a essere te stesso in ogni situazione e non ti farai condizionare da chi ti sta intorno avrai relazioni spontanee e forse troverai anche la tua anima gemella.

 

2) Aspetto fisico

E’ innegabile che tu che stai leggendo potresti essere un po’ in sovrappeso e avere scarsa autostima di te, oppure ti consideri brutto semplicemente.

Al di là del fatto che chi si ritiene brutto e non si riesce ad accettare di solito è una persona veramente bella (in senso estetico ovviamente) sono qui per dirti che la bellezza non è mai una cosa oggettiva.

La bellezza che intendi tu è un unione di canoni della nostra cultura, spesso canoni veramente irraggiungibili.

Perchè irraggiungibili? Perchè spesso le modelle che vedi sulle riviste o in tv sono frutto di una trasformazione per nulla naturale.

Vedi un uomo pieno di muscoli belloccio e ti viene da pensare che potresti essere come lui, quando la verità è che per essere come lui dovresti non solo dedicare tutta la tua vita alla cura del tuo aspetto fisico e trascurare le tue vere aspirazioni, ma anche avere la “spintarella” data da sostanze che di naturale non hanno proprio nulla.

Intendiamoci. Negli anni settanta il sex simbol era Arnold Schwarznegger, un “bombarolo” come pochi.

Ma dove voglio arrivare?

Voglio dirti che spesso la tua idea di bellezza è distorta e condizionata dalla società che ti circonda, e spesso punti a diventare come la nostra cultura ti dice di essere (o meglio apparire).

Il fatto è che non ci riesci e questo genera insicurezza e calo di autostima.

Morale della favola? L’apparenza spesso nasconde lati oscuri che non vedi e viene messa al primo posto nella scala dei valori del mondo moderno.

Una volta che hai capito quello che ti ho appena detto forse ti guarderai allo specchio e dirai “forse non sono così male”.

Ultima cosa… se sei obeso o molto in sovrappeso sappi che il tuo problema non è un problema di estetica, ma una vera e propria malattia psichica e fisica. Se sei obeso non devi accettarti per come sei, ma devi curarti seriamente a livello clinico.

 

3) Stabilità economica e ricchezza

Quante volte potresti aver provato invidia per il tuo vecchio amico del liceo che, non solo ha una vita sentimentale piena di gioia, ma anche un conto in banca con una cifra a cinque o sei zeri e una macchina di lusso.

Tu magari hai una vecchia panda e vivi in un bilocale in periferia in un quartiere popolare.

Qui il problema è sempre lo stesso, dai troppo peso all’apparenza e ai beni materiali.

La persona che sei non è mai data dal tuo conto in banca o dal contenuto del tuo portafoglio e la felicità non è data dai possessi che hai, non troverai mai veramente soddisfazione se il mondo ti desse tutto quello che desideri.

I ricchi, quelli che hanno avuto fortuna, che hanno ereditato tanto o che hanno vinto la lotteria hanno una vita vuota.

Mi viene in mente come esempio Dan Bilzerian. Se non lo conosci leggi questo articolo.

Lui ha una vita con mille agi, ma non conosce la vera felicità e soddisfazione nel godersi ciò che ha creato con il sudore della fronte perchè effettivamente non ha creato un bel niente.

Sui social ci sono tante sue foto in cui è circondato da ragazze in bikini e seminude, quasi un’ostentazione di ricchezza e felicità, quando la verità è che la sua vita è vuota e priva delle vere ricchezze che ogni persona può trovare nella vita.

Le persone che vedono le sue foto online dicono “cavolo, beato lui!”, io invece provo quasi angoscia per quanto possa essere triste una persona in quella condizione.

Il punto è che devi valorizzare quello che possiedi e spesso le uniche cose veramente di valore che possiedi sono gli affetti, le persone di cui ti sei circondato.

Più sei povero più saprai con certezza che le persone che hai intorno ti amano per quello che sei, non per quello che possiedi.

Quando vedrai il tuo amico straricco che vizia la propria moglie mentre tu a stento porti la pagnotta a casa, capirai che tua moglie ti ama veramente mentre sua moglie potrebbe non farlo e stare con lui finchè si troverà negli agi.

Devi capire che, contrariamente a quanto dice DiCaprio in “The Wolf of Wall Street”, c’è molta nobiltà nella povertà.

Forse per alcuni sto dicendo cose banali, ma conosco persone che vivono una vita alla continua disperata ricerca del denaro e si sentono inadatti e falliti perchè sono poveri.

Finchè cercherai il denaro per colmare la tua insoddisfazione, oltre a non trovarlo mai, non sarai mai felice.

 

4) Sesso

Questo si ricollega molto al primo punto, ma voglio parlartene molto velocemente perchè è un po’ diverso.

Come per Dan Bilzerian (il tizio di prima che in foto ha cento ragazze seminude), ogni persona che fa molto sesso con persone diverse spesso viene considerata felice.

La verità è che nessuno proverà mai soddisfazione emotiva da un mero rapporto carnale, quindi non devi in alcun modo provare invidia o inettitudine se non sei esattamente un Barney Stinson (chi ha visto How I Met Your Mother mi capirà).

Tu che stai leggendo forse avrai poca autostima proprio perchè hai avuto pochi partner o addirittura nessun partner.

La verità è che non c’è alcun vincolo e non devi sentirti costretto a fare sesso con chiunque ti piaccia minimamente perchè non sarai mai felice solo per quello.

 

5) I successi e i fallimenti

Questo è molto generico come punto, ma proverò a raggruppare tutte le situazioni da cui deriva un successo o un fallimento.

Magari non hai quel determinato posto di lavoro che può non solo farti guadagnare di più, ma anche renderti soddisfatto di quello che fai.

Hai magari trent’anni e ancora ti mancano molti esami prima della tesi di laurea.

Non hai un lavoro stabile o non hai proprio un lavoro.

Vivi ancora con i tuoi genitori.

Allora, quelli che ho fatto sono esempi tra i più comuni, ma le situazioni possono essere molteplici.

Quello che voglio dirti è che non sono queste le cose che contano, quello a cui devi pensare è stare bene con te stesso indipendentemente dalla tua situazione più o meno fallimentare.

La vera nobiltà d’animo non si vede solo dai successi che hai nella vita, ma il più delle volte da come sai affrontare i fallimenti.

La stoffa di un vero campione non è solo vincere una gara, ma sapersi riprendere in fretta dopo una sconfitta schiacciante o meno.

Vedi i tuoi fallimenti come un insegnamento e una prova che ti pone la vita che devi superare a ogni costo. Una volta che avrai capito questo saprai affrontarli con uno spirito diverso e raggiungerai i traguardi che tanto desideri.

Oltre al fatto che in qualsiasi situazione ti trovi devi cercare di valorizzare quelle cose che già possiedi o quei piccoli traguardi della tua vita che sei riuscito a raggiungere con successo.

Insomma, se metti da parte l’insicurezza vedrai la tua condizione con occhi diversi e capirai che non sei un perdente o un fallito.

Saprai rialzarti e risorgere come una fenice.

 

Anche oggi ho concluso l’articolo, ricordati di iscriverti alla newletter via email non vuoi perderti altri articoli e se ti è piaciuto fammelo sapere con un “mi piace” e condividi l’articolo sui social.

Fammi sapere la tua nei commenti e se vuoi supportaci mettendo “mi piace” alla nostra pagina Facebook.

Post Fata Resurgemus, dalle ceneri risorgeremo.

fenice

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: